News

<< <  Pagina 22 di 23  > >>

Dec 10, 2010
Categoria: General
Postato da: admin
 Presso la Casa di Formazione dell’Arcidiocesi di Bangkok, Ban Phu Waan, si é svolto dal 22 al 25 novembre 2010 il secondo incontro dei missionari italiani che operano in Thailandia. 
Nov 22, 2010
Categoria: General
Postato da: admin
In occasione della "Giornata Missionaria Mondiale" dello scorso 24 ottobre, alcuni cristiani di Chae Hom hanno scritto una lettera alle nostre diocesi del Triveneto. Anche se a distanza di qualche settimana, la pubblichiamo per farla conoscere come un dono che aumenta il legame di comunione tra persone che condividono la stessa speranza nel Signore Gesù e che sono in cammino nella fede. Un segno semplice e una testimonianza che ci può far riflettere sul tesoro prezioso che è la fede che abbiamo ricevuto.
Nov 21, 2010
Categoria: General
Postato da: admin
Il 28 ottobre scorso si é svolta a Chiang Mai la benedizione della residenza dei primi 5 monaci benedettini arrivati dal Vietnam circa otto mesi fa per piantare una nuova comunità monastica.
Croce di Aquileia
 

Promozione Umana

La missione cattolica di Chaehom raccoglie una ricca tradizione di attività di promozione e di aiuto. Sarebbe lungo enumerare tutte le iniziative in atto da p. Alessandro Bordignon nei suoi 15 anni di presenza: dalla costruzione di una diga, ad impianti di acqua potabile in diversi villaggi, sistemazione di gruppi di profughi senza terra, aiuti economici sanitari in caso di emergenza, possibilità offerta per lo studio.
Iniziative così numerose sono state possibili grazie alla collaborazione di enti e organizzazioni straniere, amici personali di p. Alessandro, e dell'aiuto del PIME.

bambino con candela.preghiera insieme.


A noi manca il fiato e l'esperienza (e il denaro) per mantenere un ritmo così accelerato. Per il momento elenchiamo in ordine di priorità e di urgenza le attività che tentiamo di sostenere.

  • Offrire possibilità a ragazzi/e di frequentare la scuola dell'obbligo. Accogliendo nel Centro quelli che non potrebbero studiare risiedendo nel loro villaggio, e aiutando finanziariamente quelli che non avrebbero i mezzi per frequentare la scuola.
  • Particolare attenzione ai ragazzi/e dei monti che trovano un'ulteriore ostacolo nel fatto che la loro lingua madre non è il thailandese.
  • Lo strumento per sostenere questa attività è l'affido a distanza. Attualmente la missione sostiene circa 600 ragazzi/e di cui poco più della metà hanno dei padrini.
  • Aiuto perchè tutti abbiano la cittadinanza thailandese.
  • Aiuto sanitario (ospedale, spese mediche, medicine...) in particolare alla gente dei monti che non avendo la cittadinanza thai non gode di nessun diritto di assistenza.
  • Corsi di disintossicazione dell'oppio in risposta alle sollecitazioni dell'ente pubblico e in collaborazione con l'ospedale locale. Nonostante la bontà dell'esperienza e della sua efficacia, attualmente questa iniziativa viene sacrificata dalla mancanza di ambienti sufficienti.
Precedente: Chi siamo  Prossima: Archivio News