News

Pagina 1 di 22  > >>

Apr 21, 2017
Categoria: General
Postato da: admin
La vegli pasquale ci ha portato la gioia di molti fratelli e sorelle che hanno ricevuto il battesimo.
Mar 23, 2017
Categoria: General
Postato da: admin
Dall'inizio di Febbraio don Bruno Soppelsa  non è più a Chaehom, dove è stato per cinque anni, ma ha iniziato il suo ministero a Lamphun
Mar 16, 2017
Categoria: General
Postato da: admin

Un luogo, le persone, la fede e la Parola.

Croce di Aquileia
 

news

Feb 10, 2012

Visita diaconi di Padova e Chioggia


Dal 14 al 30 gennaio abbiamo avuto la gioia di ospitare 9 diaconi di Padova e 1 di Chioggia che hanno condiviso con noi un po' di missione. 
Categoria: General
Postato da: admin

L'esperienza in una delle missioni diocesane per una ventina di giorni è una tappa consolidata nell'itinerario formativo dei seminaristi di Padova. Quest'anno il gruppo di sesto anno, già diaconi, sono venuti a vivere un'esperienza nella nostra missione.

A loro si è unito anche un diacono di Chioggia e, visto che la nostra missione si caratterizza per essere interdiocesana (coinvolge tutte le 15 diocesi del nord-est o Triveneto), è stato un segno importante che ci fa respirare un'aria di comunione ecclesiale che supera sempre più i confini delle nostre diocesi. In vista anche del secondo convegno delle chiese del nordest (Aquileia 2), da parte nostra ci sentiamo di incoraggiare sempre più esperienze di questo genere che coinvolgano i seminaristi delle nostre diocesi e, perchè no, anche presbiteri. E' segno del respiro ampio di chiese diocesane che non possono chiudersi in un clima autoreferenziale rischiando l'asfissia. 

L'esperienza che i diaconi hanno fatto penso sia stata significativa anche in questo senso. Oltre aver visto una realtà di missione in un clima di pluralismo religioso e culturale, hanno anche percepito un pluralismo ecclesiale che si manifesta nella collaborazione tra presbiteri di più diocesi e tra i centri missionari del nord-est.

L'incontro con la chiesa locale è poi sempre occasione di arricchimento e aiuta anche a capire come si possa essere cristiani dentro un contesto di minoranza. Un "piccolo gregge" che non si impone, spesso senza nessuna evidenza, ma con grande desiderio di coltivare la propria fede in semplicità. 

Siamo davvero grati ai questi giovani, che fra un po' saranno confratelli nel sacerdozio, per l'entusiasmo e la disponibità con cui hanno accolto le proposte che abbiamo loro fatto e lo spirito con cui si sono inseriti in mezzo alla gente semplice dei nostri villaggi. Sicuramente hanno portato a casa con loro volti e situazioni che li aiuteranno ad avere uno sguardo più ampio sulla realtà della Chiesa e del mondo. 

Don Paolo Zaramella già ci lascia una sua testimonianza che potete leggere cliccando qui ("racconto di don Paolo"). Grazie ancora di cuore e vi facciamo i nostri più sentiti auguri perchè il Signore porti a compimento l'opera che ha iniziato in voi. Auguri di cuore e buon cammino!

don Raffaele Sandonà

Precedente: Benvenuto  Prossima: Chi siamo